sabato 29 agosto 2009

They made me do it

venerdì 28 agosto 2009

Proviamoci!

L'abbiamo chiamata così, "Proviamoci!". Perchè La Cosa (scomodiamo anche Nanni, mica scherzi) ancora un nome non ce l'ha, non l'abbiamo trovato.
Ma ieri sera è andata bene lo stesso.
Abbiamo spiegato cosa ci frullava in mente: incontri di stampo politico/culturale e incontri più ludici (utilizzando una contrapposizione penosa, ma non mi veniva di meglio, scusate).
Tra i primi possiamo contare la prossima riunione, prevista per il 6 settembre, dove esamineremo in generale la situazione politica attuale, prendendo in esame diversi giornali: una riunione per conoscerci meglio politicamente, diciamo.
I secondi conteranno letture, visione critica di film, e soprattutto la famosa organizzazione di concerti che tanto ci sta a cuore.
Andiamo avanti, dunque. L'imbarazzo generale di ieri sera era piuttosto normale, nel senso che non ci si conosceva tutti a fondo e si era un po' bloccati (tutti tranne Medi, ovvio).
Alla prossima, dunque. Siamo partiti col piede giusto.

mercoledì 19 agosto 2009

This Charming Man (live from Rimini)

Avevo deciso di non pensarci troppo, di non dare granchè importanza alla "cosa" - massì, sono anni che ci va, ti fai il sangue acido per niente. Poi però ci ho riflettuto un attimo: quest'anno c'è il congresso, la "cosa" è un po' diversa.
E allora la "cosa" funziona così: Bersani - assieme al fido Letta, il che è tutto dire - partecipa al Meeting di Rimini di Comunione & Liberazione e Compagnia delle Opere.

Prendo un link a caso da Google, giusto per vedere come si prospetta la cosa:

"L’anno scorso il flirt con la Lega per il federalismo fiscale.
Quest’anno uno dei temi chiave del Meeting di Rimini sarà il congresso del Pd. Fedele alla politica dei due forni, Comunione e liberazione, e più ancora il suo braccio imprenditoriale, la Compagnia delle opere (Cdo), colgono l’occasione del Meeting (in programma dal 23 al 29 agosto: qui il programma) per appoggiare la candidatura di Pier Luigi Bersani nella corsa alla segreteria del Pd."

Ok, come avrete intuito ho beccato Panorama, e vabbè (sono arrabbiati, sembra). Però, se ti fai un giro su Internet, l'aria sembra proprio quella: anche Mario Adinolfi sembra poco convinto della cosa, e lo capisco. Chiunque abbia solo una vaga simpatia per Bersani negherà tutto (io stesso scuoto la testa da solo, sembrando tra l'altro un po' fesso).
Allora ragioniamo per assurdo, mettiamo che queste supposizioni siano vere (sempre di Panorama parliamo, eh!). Se Pierluigi Bersani, accompagnato da Letta, andrà lì a cercare voti, farà un errore madornale. Perchè questi cattolici non sono interessati alla proposta del Partito Democratico, non sono minimamente interessati alla creazione di un progetto che sia anche solo vagamente "democratico". Con quella frangia del pur variegato movimento cattolico non c'è la possibilità di intavolare un dialogo, perchè la storia del PCI, del PDS, dei DS - e andiamo anche prima, visti i "150 anni di storia e responsabilità" che Bersani sbandierò davanti alla platea del Lingotto - ecco, questa storia cozza con quella di CL, con la storia (ben poco pia) della CdO. Detta banalmente, con noi non c'entrano nulla. E allora forse è meglio tornare a parlare a chi sarebbe felice di poter ascoltare: ai laici, agli atei, agli agnostici, ai cattolici democratici. Al popolo di sinistra - quello che si è dovuta rifugiare da Antonio Di Pietro, che ha fatto naufragare per due volte la sinistra radicale, quello che tornerebbe a votare un progetto politico serio e ponderato, se solo esistesse. Bersani, per ora, è lontano anni luce da questo progetto, con buona pace dei militanti della Festa dell'Unità, che sono quelli che lo sosterrebbero (e secondo i sondaggi lo sosterranno) volentieri.

Ciliegina sulla torta, sempre Panorama:

"Cl e Compagnia delle opere non vogliono invece farsi trascinare nel dibattito sulla cosiddetta questione morale
. La linea l’ha data Vittadini: “Non possiamo fare una questione politica di fatti specifici, dallo svolgimento dubbio, costruiti attraverso inchieste giornalistiche, quasi si volesse dare loro un valore giudiziario” ha dichiarato l’allievo di don Giussani. Cosi nelle storie di escort e gossip il movimento preferisce non entrare."

Oscillate Wildly!

E.


lunedì 17 agosto 2009

I started something I couldn't finish

Io ho perso di vista Ignazio Marino. Dove sta? In vacanza? Va bene, mi fa piacere - le vacanze sono sacrosante - ma ci sarebbero un paio di cosette da commentare: le ultime dalla Lega, i dialetti, la sentenza del TAR.
Non che gli altri due siano molto attivi, ma dato che la mozione Marino parte per forza di cose in svantaggio forse è il caso di darsi una mossa, o sarà l ennesima occasione sprecata.


(Incredibile come puoi utilizzare un titolo degli Smiths in ogni occasione!)

E.